Tecnologia sostenibile Big Tech e Nasdaq a che punto siamo?

Tecnologia sostenibile Big Tech e Nasdaq a che punto siamo?

La tecnologia sostenibile dei Big tech in alcuni casi ha fallito, quale il futuro dell’indice Nasdaq?

Le Big Tech leader della tecnologia, applicano tecniche algoritmiche per trarre profitto grazie a strumenti quali Deep Learning, Artificial Intelligence e altro.

Goldman Sachs per indicare i principali titoli di tecnologia di Wall Street ha coniato l’acronimo FAANG utilizzato in TV dal presentatore di Mad Money Jim Cramer della CNBC

FAANG ovvero Facbook, Apple, Google, Amazon, Netflix, Tesla e Microsoft nell’ultimo ventennio sono stati inondati di danaro, il tech è stato e continua ad essere un settore interessante per gli investitori istituzionali ma quanto sono “responsabili” le Big Tech?

Tecnologia

La condotta non sempre lega con il principio ESG non ultimo Facebook & Cambridge Analytica, l’assalto speculativo, almeno così si narra, dei trader di Reddit al titolo Game Stop,  la frode Wirecard che vede coinvolta la cancelliera tedesca Angela Merkerl.

L’uso degli strumenti tech senza morale dev’essere riequilibrato, gli unici a poter agire sono proprio le Big Tech che con ferma decisione dovranno eliminando il divario tra finanza di Wall Street ed economia Main Street.

Molti baby Boomers, Millenials o Generation X & Z vivono in mondi paralleli, soldi facili, vita da nababbi etc, tutto questo riporta la memoria agli anni ’80 quando la febbre di Wall Street partoriva gli Yuppie.

Ma cosa è successo agli Yuppie? cosa potrebbe succedere al NASDAQ?

Nasdaq Monthly 2021
Nasdaq Monthly 2021

Il Nasdaq è in ipercomprato da settembre 2020, i titoli vengono scambiati con valutazioni eccessive, in molti casi sono trasgressori di regole ESG ed altro, Biden ha promesso nuove tasse per raccogliere soldi da distribuire all’economia reale per il post Pandemia, proprio il Covid 19 continua a compromettere i dati sulla disoccupazione ed occupazione che possono soffrire della crescita inflazionistica limitandone il potere e valore salariale.

Importante a questo punto monitorare per il Nasdaq nei prossimi mesi i livelli di seguito indicati di cui :

SUPPORTI : 13054 – 12200 – 11780 punti futures

RESISTENZE :  13900 – 14380 – 14975 punti futures

Non perdere la Formazione Finanziaria e guida al Trading “Spread Trading” Gratuita con WeBank & SantePTrader

Streaming Webinar 28 aprile 202 dalle 16.00 alle 17.00 Evento Gratuito, posti limitati.

Relatore: Sante Pellegrino 

Lo spread trading è una tecnica di trading per operare in posizione neutrale sul mercato. Come farlo? Lo scopriremo con Sante Pellegrino analizzando alcune strategie che posso essere applicate al mercato azionario e a quello dei futures su indici senza tralasciare le obbligazioni adatte sia in ottica intraday che di posizione

PER ISCRIVERSI SEGUIRE IL LINK CLICCA QUI

Formazione Webank 28 aprile 2021

SantePTrader

Sante Pellegrino Trader dal 1998 aka santeptrader.com Ho frequentato la facoltà di Sociologia, presso l’Università di Urbino. Appassionato dei mercati finanziari, nel 1997 ho proseguito il percorso di studi conseguendo il Master in Management BANKING & FINANCIAL and CAPITAL MARKET. Nel 1998 ho lavorato come Bond Trader & Market Maker Obbligazionario in Banca sino al 2002, anno in cui ho deciso di realizzare da indipendente la carriera da Trader. Ho maturato una grande esperienza dei Mercati Finanziari ed a tutt’oggi collaboro con primarie Istituzioni Finanziarie. Ho lavorato e lavoro per alcune Banche e Istituti di Trading Finanziario. Faccio Trading sui Mercati Finanziari Regolamentati, tra cui Borsa Italiana, Nyse, London Stocks Exchange, Chicago Mercantile Exchange, Eurex. Gli strumenti finanziari che utilizzo sono Azioni, Obbligazioni, Futures & Options. Sono Trader Direct Market Access, autorizzato Mifid II regolamentato dall’ESMA. Esperto in Trading Algoritmico & Quantitativo realizzo Automatic Trading System. Sono Project Manager per la realizzazione di sistemi di Electronic Brokerage e High Frequency Trading. Sono Project Manager e Job Assistance Istituctional per la realizzazione di progetti Bancario/Finanziario. Attivo nella programmazione di software con linguaggi proprietari, tra cui Tradestation, Multicharts, E-SIGNAL, Choerence by List Group, Visual Trader (Traderlink) e principali piattaforme di Trading Professionali tra cui Bloomberg, Choerence By List Group, ORC By Itiviti, Playoptions. Nel 2003 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (ex CABOTO SIM) Gruppo Banca Intesa, ho realizzato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob. Durante gli anni di vita della Trading Room ho formato la clientela della stessa, oltre 1500 Clienti/Trader a Mercati e Denaro Reale. Ho contribuito agli sviluppi dell’attuale piattaforma T3, oltre che a software di Analisi ed High Frequency Trading, ancora funzionante ed apprezzati. Nel 2013 Banca Intesa ha ceduto la società al Gruppo Banco Popolare di Milano di cui WeBank Spa, con la stessa tutt’oggi collaboro. Speaker e Relatore dal 2003 per Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana e Italian Trading Forum. Ho contribuito in modo significativo alla realizzazione di eventi di Formazione ai quali hanno partecipato Istituzioni tra cui Borsa Italiana, Chicago mercantile Exchange, Eurex e BCE. Ospite regolare e è già relatore per Italian Trading Forum, TolExpò (borsaItaliana), CFNCNBC, LeFontiTV e per diverse Banche Italiane. Autore ed Analista Tecnico/Grafico per SantePTrader.com, TrendOnLine, TraderLink, TradingView.com. Buon Trading Sante Pellegrino I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: