Vai alla barra degli strumenti

#sp500 & #eurostoxx indici sotto osservazione

#sp500 & #eurostoxx indici sotto osservazione

#sp500 il principale indice USA

Da un’analisi volumetrica con #volcharts, possiamo osservare che il movimento ribassista dell’#sp500 partito il 2 novembre 2018 da 2760 punti indice circa, è “quasi” assorbito.

Con la barra #candlestick #volumentrica di questa notte infatti (05/11/2018), l’#sp500 si è praticamente spinto oltre il 61.8% di ritracciamento del movimento ribassista di #fibonacci, segno di contrasto al movimento ribassista principale che si è avviato il 2 novembre 2018.

La barriera resistenziale dei 2750 punti indice rimane fondamentale come “!swing”di cambio trend per un ritorno ai massimi di breve periodo, e perché no come riferimento per una decisiva “ri-presa dei massimi” di medio periodo che corrispondono a 2850/2875 punti indice.

Il “rimbalzo” effettivo con l’aggancio a questi ultimi massimi di medio periodo, può avvenire solo al superamento della prima “barriera” resistenziale di 2750 punti indice, successivamente anche al superamento della trend line resistenziale di 2775 punti indice.

#eurostoxx il principale indice EU

Osservando il #candlestick #volumetrico dell’#eurostoxx, è possibile notare in maniera più accentuata il trend ribassista rispetto all’indice usa, lo si nota di più per diverse ragioni, primo fra tutti è che i massimi di medio periodo ovvero 3271 punti indice di #eurostoxx,  sono molto più in basso dei massimi di lungo periodo 3650 punti indice #eurostoxx,

C’è molta difficoltà da parte dello stesso indice europeo a recuperare i massimi di breve periodo, ma sopratutto, un pò come da caratteristica dello stesso indice #eurostoxx c’è lateralità con poca spinta a recuperare di volatilità verso i massimi di breve e medio periodo.

Sarà importante superare i massimi di 3300 punti indice, che segnano un livello resistenziale molto molto importante, massimi che una volta superati potranno definitivamente dichiarare superato il fenomeno della volatilità che caratterizza il 2018.

Allo stesso modo sarà negativa la violazione al ribasso del supporto statico dei 3100/3000 punti indice.

Buon #trading

@santeptrader

I Contenuti disponibili su questo articolo non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario.

I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.

SantePTrader

Sante Pellegrino Trader dal 1998 aka santeptrader.com Ho frequentato la facoltà di Sociologia, presso l’Università di Urbino. Appassionato dei mercati finanziari, nel 1997 ho proseguito il percorso di studi conseguendo il Master in Management BANKING & FINANCIAL and CAPITAL MARKET. Nel 1998 ho lavorato come Bond Trader & Market Maker Obbligazionario in Banca sino al 2002, anno in cui ho deciso di realizzare da indipendente la carriera da Trader. Ho maturato una grande esperienza dei Mercati Finanziari ed a tutt’oggi collaboro con primarie Istituzioni Finanziarie. Ho lavorato e lavoro per alcune Banche e Istituti di Trading Finanziario. Faccio Trading sui Mercati Finanziari Regolamentati, tra cui Borsa Italiana, Nyse, London Stocks Exchange, Chicago Mercantile Exchange, Eurex. Gli strumenti finanziari che utilizzo sono Azioni, Obbligazioni, Futures & Options. Sono Trader Direct Market Access, autorizzato Mifid II regolamentato dall’ESMA. Esperto in Trading Algoritmico & Quantitativo realizzo Automatic Trading System. Sono Project Manager per la realizzazione di sistemi di Electronic Brokerage e High Frequency Trading. Sono Project Manager e Job Assistance Istituctional per la realizzazione di progetti Bancario/Finanziario. Attivo nella programmazione di software con linguaggi proprietari, tra cui Tradestation, Multicharts, E-SIGNAL, Choerence by List Group, Visual Trader (Traderlink) e principali piattaforme di Trading Professionali tra cui Bloomberg, Choerence By List Group, ORC By Itiviti, Playoptions. Nel 2003 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (ex CABOTO SIM) Gruppo Banca Intesa, ho realizzato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob. Durante gli anni di vita della Trading Room ho formato la clientela della stessa, oltre 1500 Clienti/Trader a Mercati e Denaro Reale. Ho contribuito agli sviluppi dell’attuale piattaforma T3, oltre che a software di Analisi ed High Frequency Trading, ancora funzionante ed apprezzati. Nel 2013 Banca Intesa ha ceduto la società al Gruppo Banco Popolare di Milano di cui WeBank Spa, con la stessa tutt’oggi collaboro. Speaker e Relatore dal 2003 per Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana e Italian Trading Forum. Ho contribuito in modo significativo alla realizzazione di eventi di Formazione ai quali hanno partecipato Istituzioni tra cui Borsa Italiana, Chicago mercantile Exchange, Eurex e BCE. Ospite regolare e è già relatore per Italian Trading Forum, TolExpò (borsaItaliana), CFNCNBC, LeFontiTV e per diverse Banche Italiane. Autore ed Analista Tecnico/Grafico per SantePTrader.com, TrendOnLine, TraderLink, TradingView.com. Buon Trading Sante Pellegrino I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: