Piazza Affari ringrazia il caos politico?

Piazza Affari ringrazia il caos politico?

Niente accordo. Per ora. Ma Piazza Affari riesce a restare a galla. Alle 16.30, infatti, vantava ancora un seppur minimo vantaggio dello 0,11%. 

Le attese da Bruxelles

All’ordine del giorno dell’ultima riunione dell’anno del collegio Ue non c’è la questione Italia. La Legge di Bilancio 2019 è ancora fonte di discussione e rappresenta ancora un pericolo per l’avvio della procedura di infrazione della riduzione del debito. Intanto le commissioni di Bilancio del Senato che non risultavano più convocate, riprenderanno i lavori domani allo 9.30 ma in Aula il testo con ogni probabilità arriverà ben più tardi. Fine settimana, se tutto va bene. Ma da Bruxelles la spada di Damocle che pende sull’Italia ancora non è stata ritirata.

Il (quasi) caos

La maratona del governo, le tensioni tra i vicepresidenti e l’out out di Conte ai suoi sottoposti non sono serviti a niente. Il deficit/Pil al 2,04% non basta all’Europa. Nemmeno se arriva da un iniziale (e incancellabile, almeno all’inizio) 2,4%. Sì, perchè all’inizio la soglia del 2,4% era intoccabile. Poi lo è diventata un po’ meno, permettendo, come Matteo Salvini confermò a suo tempo, di essere rivista. “Non farò una questione sullo zerovirgola” ammise il rappresentante della Lega nonché ministro degli Interni. Anche perchè, aggiunse, così avrebbe evitato di dare a Bruxelles una scusa per accusare i vertici politici italiani.

I cambi. E le smentite

Poi lo zerovirgola si è trasformato in un quasi mezzo punto percentuale. Non solo, ma anche in un taglio delle copertura inizialmente riservate ai progetti simbolo dei due partiti che guidano il governo.Non solo, ma anche in una rimodulazione della Manovra. Poi smentita. Non solo, ma anche in uno slittamento del calendario dei suddetti progetti. Poi smentito. Non solo, ma anche in un’ennesima situazione di tensione che, bene informati, hanno riferito aver portato il Premier Giuseppe Conte sull’orlo delle dimissioni. Poi smentite.

SantePTrader

Sante Pellegrino Trader dal 1998 aka santeptrader.com Ho frequentato la facoltà di Sociologia, presso l’Università di Urbino. Appassionato dei mercati finanziari, nel 1997 ho proseguito il percorso di studi conseguendo il Master in Management BANKING & FINANCIAL and CAPITAL MARKET. Nel 1998 ho lavorato come Bond Trader & Market Maker Obbligazionario in Banca sino al 2002, anno in cui ho deciso di realizzare da indipendente la carriera da Trader. Ho maturato una grande esperienza dei Mercati Finanziari ed a tutt’oggi collaboro con primarie Istituzioni Finanziarie. Ho lavorato e lavoro per alcune Banche e Istituti di Trading Finanziario. Faccio Trading sui Mercati Finanziari Regolamentati, tra cui Borsa Italiana, Nyse, London Stocks Exchange, Chicago Mercantile Exchange, Eurex. Gli strumenti finanziari che utilizzo sono Azioni, Obbligazioni, Futures & Options. Sono Trader Direct Market Access, autorizzato Mifid II regolamentato dall’ESMA. Esperto in Trading Algoritmico & Quantitativo realizzo Automatic Trading System. Sono Project Manager per la realizzazione di sistemi di Electronic Brokerage e High Frequency Trading. Sono Project Manager e Job Assistance Istituctional per la realizzazione di progetti Bancario/Finanziario. Attivo nella programmazione di software con linguaggi proprietari, tra cui Tradestation, Multicharts, E-SIGNAL, Choerence by List Group, Visual Trader (Traderlink) e principali piattaforme di Trading Professionali tra cui Bloomberg, Choerence By List Group, ORC By Itiviti, Playoptions. Nel 2003 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (ex CABOTO SIM) Gruppo Banca Intesa, ho realizzato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob. Durante gli anni di vita della Trading Room ho formato la clientela della stessa, oltre 1500 Clienti/Trader a Mercati e Denaro Reale. Ho contribuito agli sviluppi dell’attuale piattaforma T3, oltre che a software di Analisi ed High Frequency Trading, ancora funzionante ed apprezzati. Nel 2013 Banca Intesa ha ceduto la società al Gruppo Banco Popolare di Milano di cui WeBank Spa, con la stessa tutt’oggi collaboro. Speaker e Relatore dal 2003 per Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana e Italian Trading Forum. Ho contribuito in modo significativo alla realizzazione di eventi di Formazione ai quali hanno partecipato Istituzioni tra cui Borsa Italiana, Chicago mercantile Exchange, Eurex e BCE. Ospite regolare e è già relatore per Italian Trading Forum, TolExpò (borsaItaliana), CFNCNBC, LeFontiTV e per diverse Banche Italiane. Autore ed Analista Tecnico/Grafico per SantePTrader.com, TrendOnLine, TraderLink, TradingView.com. Buon Trading Sante Pellegrino I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: