A Piazza Affari prove di rimbalzo post Evergrande

A Piazza Affari prove di rimbalzo post Evergrande

Piazza Affari ed i principali mercati finanziari mondiali rimbalzano dopo la batosta Evergrande!

Il principale indice di Piazza Affari riparte dal supporto di prezzo dei 24.500 punti ma . . .

è lo stesso indice delle Blue Chip di Piazza Affari che non riesce però a ritrovare forza adeguata per superare i massimi della giornata precedente, ovvero i massimi del lunedì nero dell’immobiliare cinese, e molti titoli se pur in positivo chiudono al di sotto di resistenze primarie.

Piazza Affari
Piazza Affari

I massimi da superare sono al livello di 25.180 (massimi di lunedì 20 settembre 2021), ma ci sono anche le resistenze di area 25.250 punti e solo al superamento delle stesse resistenze possiamo ritenerci “fortunati ad essere rientrati in zona di salvezza”.

Fino a quando Piazza Affari non supera la resistenze dei 25800 / 26300 punti rimarremo in tendenza negativa e senza la forza positiva dell’up trend che ha permesso ai mercati di salire negli ultimi mesi.

Tra gli indici finanziari europei rimbalza anche il DAX che utilizza il livello di 12.200 / 12.170 punti  come base di supporto per il rimbalzo che però non riusciamo a superare i massimi della giornata di ieri.

Resistenza primaria è la fascia di prezzo di 15.375 punti, ma il solo al superamento dei 15.626 punti DAX porterà l’indice ad un più corposo recupero.

Il NASDAQ non ha forza! Rimbalzo si ma solo sotto il 50% delle contrattazioni del lunedì nero cinese.

Per il NASDAQ solo il superamento della importantissima resistenza dei 15.205 / 15.500 punti potrà far tirare un sospiro di sollievo agli investitori, ma per vedere nuovi massimi battuti bisogna superare i 15.750.

S&P500 costruisce il supporto a 4350 punti ancora difeso in chiusura di serata, se S&P500 non riuscisse a superare i 4450 punti resistenza non potrà recuperare positività.

Supporto a 33.860 per il DOW JONES, respinto a 34.215 punti il DOW JONES è il peggior indice di Wall Street è non si tratta di un buon segnale!

Le resistenze da superare per il DOW JONES sono 35.000 / 34.900 punti.

Al rialzo bene la maggior parte dei titoli italiani tra cui Saipem  e Poste Italiane, recupera anche Generali ed Eni.

In ribasso i titoli a Wall Street tra cui Ford Motor che perde oltre il 10% in due giorni, male ancora Goldman Sachs  ed Amazon il tutto in attesa dell’incontro della FEDERAL RESERVE BANK  dove si deciderà se dare via al Tapering.

Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Giulia Brambilla su FinanzaNowTV  

NON FARTI SFUGGIRE LA FORMAZIONE AL TRADING GRATUITA : “Il trading con le divergenze”

formazione di Borsa gratuita Corso di Formazione Gratuito per Trader con i modelli di Price Action. Durante il webinar Sante Pellegrino illustra e spiega i modelli e le tecniche per sfruttare i pattern trade in “divergenza”. Il Trading con le divergenze è usato per individuare possibili inversioni o continuazioni di trend al rialzo e al ribasso.

 

SantePTrader

Sante Pellegrino Trader dal 1998 aka santeptrader.com Ho frequentato la facoltà di Sociologia, presso l’Università di Urbino. Appassionato dei mercati finanziari, nel 1997 ho proseguito il percorso di studi conseguendo il Master in Management BANKING & FINANCIAL and CAPITAL MARKET. Nel 1998 ho lavorato come Bond Trader & Market Maker Obbligazionario in Banca sino al 2002, anno in cui ho deciso di realizzare da indipendente la carriera da Trader. Ho maturato una grande esperienza dei Mercati Finanziari ed a tutt’oggi collaboro con primarie Istituzioni Finanziarie. Ho lavorato e lavoro per alcune Banche e Istituti di Trading Finanziario. Faccio Trading sui Mercati Finanziari Regolamentati, tra cui Borsa Italiana, Nyse, London Stocks Exchange, Chicago Mercantile Exchange, Eurex. Gli strumenti finanziari che utilizzo sono Azioni, Obbligazioni, Futures & Options. Sono Trader Direct Market Access, autorizzato Mifid II regolamentato dall’ESMA. Esperto in Trading Algoritmico & Quantitativo realizzo Automatic Trading System. Sono Project Manager per la realizzazione di sistemi di Electronic Brokerage e High Frequency Trading. Sono Project Manager e Job Assistance Istituctional per la realizzazione di progetti Bancario/Finanziario. Attivo nella programmazione di software con linguaggi proprietari, tra cui Tradestation, Multicharts, E-SIGNAL, Choerence by List Group, Visual Trader (Traderlink) e principali piattaforme di Trading Professionali tra cui Bloomberg, Choerence By List Group, ORC By Itiviti, Playoptions. Nel 2003 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (ex CABOTO SIM) Gruppo Banca Intesa, ho realizzato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob. Durante gli anni di vita della Trading Room ho formato la clientela della stessa, oltre 1500 Clienti/Trader a Mercati e Denaro Reale. Ho contribuito agli sviluppi dell’attuale piattaforma T3, oltre che a software di Analisi ed High Frequency Trading, ancora funzionante ed apprezzati. Nel 2013 Banca Intesa ha ceduto la società al Gruppo Banco Popolare di Milano di cui WeBank Spa, con la stessa tutt’oggi collaboro. Speaker e Relatore dal 2003 per Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana e Italian Trading Forum. Ho contribuito in modo significativo alla realizzazione di eventi di Formazione ai quali hanno partecipato Istituzioni tra cui Borsa Italiana, Chicago mercantile Exchange, Eurex e BCE. Ospite regolare e è già relatore per Italian Trading Forum, TolExpò (borsaItaliana), CFNCNBC, LeFontiTV e per diverse Banche Italiane. Autore ed Analista Tecnico/Grafico per SantePTrader.com, TrendOnLine, TraderLink, TradingView.com. Buon Trading Sante Pellegrino I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: