Annunci

#nonfarmpayrolls, #trump vs #kimjongsun nell’era dei #dazi

Le buone notizie continuano ad influenzare i #mercatifinanziari, ieri la scelta di #draghi della #bce di eliminare il #quantitativeeasing ad oltranza, oggi l’ottima notizia sui dati dell’occupazione amercana, con il dato dei #nonfarmpayrolls, ma sopratutto il #tweet di #trump che incontrerà #kimjongsun, che nei giorni scorsi aveva annunciato la volontà di intraprendere un disarmo nucleare, certamente una buona notizia.

Così la giornata è nettamente positiva per l’america “borsistica”, a partire da ieri l’indice #nasdaq ha cominciato la cavalcata per ritornare a superare i massimi dei massimi storici, ovvero 7000 punti indice, e così all’uscita del dato dei #nonfarmpayrolls così è stato, rottura in #breakout dei massi di 7000 punti indice #nasdaq.

L’indice occupazionale delle buste paghe non agricole, un dato importantissimo che compone quasi l’80% del prodotto interno lordo made in usa, sale con quasi 310mila occupati in più, l’economia americana continua a correre come un treno.

Se potessimo tornare indietro ai giorni passati, in particolare ai giorni del #selloff ovvero dal 5 al 12 febbraio sarebbe impensabile immaginare che il nasdaq potesse recuperare il quasi -12% ed adirittura i livelli di massimo storico, eppure a distanza di un mese è successo e molto probabilmente se l’ipercomprato dovesse confermarsi robusto si continuerà a salire ancora.

Questa affermazione può sembrare assurda, comprare a questi livelli è da pazzi…eppure nei giorni scorsi avevo scritto un articolo del tipo “by the deep”, e così è stato un pò per tutti i mercati, per l’esatezza venerdì scorso ho azzardato un buy nonostant le elezioni politiche.

L’obiettivo del #nasdaq adesso è 7200 punti e la conferma arriverà nei prossimi giorni, ma a dare sostegno a questa analisi ci sono 2 fattori importanti il primo di tipo ciclico  sulla base di analisi quantistiche dovremmo andare a segnare massimi di breve, e il secondo di tipo tecnico con gli indicatori che hanno appena sorpassato la linea dell’ipercomprato e con la volatilità che si riposerà per un pò….ma questo è un anno decisivo e di svolta per la volatilità quindi “stay tuned”

buon Trading

@santePTrdare

Annunci
Avatar

SantePtrader

Sante Pellegrino Trader aka SantePTrader è un trader Profiessionista esperto di Analisi Quantistica dei Mercati Finanziari. Già Trader Istituzionali e MIFID II complied collabora con diverse Istituzioni Finanziarie già dal 1998. Specializzato nel comparto del mercato azionario, obbligazionario e derivati. CURRICULUM Gli studi Sante Pellegrino ha frequentato la facoltà di Sociologia presso l’Università di Urbino. Con la vocazione per i mercati finanziari, ha proseguito il suo percorso di studi conseguendo il Master Universitario in Finance & Banking del MIB School of Managment. Il percorso lavorativo Nello stesso anno ha iniziato a lavorare come Bond Trader in banca. Dopo un’esperienza annuale, come Trader sui mercati finanziari, Sante Pellegrino ha continuato la sua crescita professionale come Trader Professionista indipendente, maturando negli anni una grande esperienza nel comparto dei mercati finanziari . Nel 2004 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (Gruppo Banca Intesa) avvia la prima Trading Room Italiana. Collabora attivamente con WEBANK spa per lo sviluppo della formazione continua a supporto dei Trader. Trader e Consulente Istituzionale, MIFID II complied, esperto in Algorithmic & Quantum Trading e sistemi di High Frequency Trading. Sante Pellegrino partecipa come relatore a diverse manifestazioni come Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana ed a diverse edizioni dell’Italian Trading Forum. Ospite regolare presso le trasmissioni televisive ed in particolare ospite di CFNCNBC e LEFONTI.TV. Buon Trading SantePTarder I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: