Annunci

#selloff #divergence la quiete dopo la tempesta.

Rendersi conto di ciò che è accaduto solo dopo la tempesta…si può, è quello che in analisi tecnica prende il nome di “col senno del poi”.

Infatti dopo un’attenta analisi, con il metodo “col senno del poi”, dell’indice europeo eurostoxx, emerge chiaramente che il continente borsistico europeo, ha praticamente quasi azzerato tutti i guadagni fatti in un anno, il tutto in una manciata di giorni!

Mettendo in pratica il metodo “col senno del poi”, emerge che dal dicembre 2016 l’eurostoxx ha iniziato il suo cammino verso i massimi segnati a novembre 2017, ovvero un ciclo rialzista durato circa 250 giorni, giorno più giorno meno,
dai 3100 punti di dicembre 2016 siamo arrivati ai massimi di 3700 punti di novembre 2017, un bell’incremento e per di più di 600 punti che sull’eurostoxx non sono di poco conto, tenendo sempre a mente che lo stesso eurostoxx, rappresenta il termometro dell’economia europea ovvero le principali azioni per flottante e capitalizzazione, ma sopratutto è bene abituarsi all’idea che diventerà sempre più rappresentativo e protagonista principale, questo perchè per come si mettono i regolamenti mifid, mifid II etc etc etc mi sà che a breve traderemo solo i mercati che mantengono più volumi scambiati, e per l’appunto l’eurostoxx.

Per ritornare all’analisi tecnica, massimo dell’eurostoxx a maggio 2017 a 3650 punti circa con rsi ad 80, massimo a novembre 2017 a 3700 punti circa con rsi a 70 e magicamente una divergenze “dissonante” che dopo una costante distribuzione accellera con un trend ribassista che butta giù tutta l’europa di borsa, con una perdita secca del 12.14% in sole 3/5 sedute borsistiche.

La dissonanza però risiede nel fatto che a certi livelli di minimo di mercato eravamo già arrivati, come ad esempio il minimo segnato a gennaio a 3460 punti circa, con una volatilità pari a 14 diindice vstoxx, mentre nei giorni scorsi la stessa volatilità si è apprezzata di più del 100% ovvero 32 punti di vstoxx il 9 febbraio.

Bisogerà ora attendere qualche segnale di fumo dal fiammante vstoxx, ovvero sua signora la volatilità che attualmente segna 29 punti circa pari ai massimi della discesa di inizio 2016 caraterizzata dall’innalzamento dei tassi USA, ed infatti anche questa volta a causare questa brusca discesa sono proprio i tassi….attendiamo fiduciosi le banche centrali và…

Buon Trading

@santeptrader

I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi titolo o investimento.

I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.

 

Annunci

#selloff #divergence la quiete dopo la tempesta.

Rendersi conto di ciò che è accaduto solo dopo la tempesta…si può, è quello che in analisi tecnica prende il nome di “col senno del poi”.

Infatti dopo un’attenta analisi, con il metodo “col senno del poi”, dell’indice europeo eurostoxx, emerge chiaramente che il continente borsistico europeo, ha praticamente quasi azzerato tutti i guadagni fatti in un anno, il tutto in una manciata di giorni!

Mettendo in pratica il metodo “col senno del poi”, emerge che dal dicembre 2016 l’eurostoxx ha iniziato il suo cammino verso i massimi segnati a novembre 2017, ovvero un ciclo rialzista durato circa 250 giorni, giorno più giorno meno,
dai 3100 punti di dicembre 2016 siamo arrivati ai massimi di 3700 punti di novembre 2017, un bell’incremento e per di più di 600 punti che sull’eurostoxx non sono di poco conto, tenendo sempre a mente che lo stesso eurostoxx, rappresenta il termometro dell’economia europea ovvero le principali azioni per flottante e capitalizzazione, ma sopratutto è bene abituarsi all’idea che diventerà sempre più rappresentativo e protagonista principale, questo perchè per come si mettono i regolamenti mifid, mifid II etc etc etc mi sà che a breve traderemo solo i mercati che mantengono più volumi scambiati, e per l’appunto l’eurostoxx.

Per ritornare all’analisi tecnica, massimo dell’eurostoxx a maggio 2017 a 3650 punti circa con rsi ad 80, massimo a novembre 2017 a 3700 punti circa con rsi a 70 e magicamente una divergenze “dissonante” che dopo una costante distribuzione accellera con un trend ribassista che butta giù tutta l’europa di borsa, con una perdita secca del 12.14% in sole 3/5 sedute borsistiche.

La dissonanza però risiede nel fatto che a certi livelli di minimo di mercato eravamo già arrivati, come ad esempio il minimo segnato a gennaio a 3460 punti circa, con una volatilità pari a 14 diindice vstoxx, mentre nei giorni scorsi la stessa volatilità si è apprezzata di più del 100% ovvero 32 punti di vstoxx il 9 febbraio.

Bisogerà ora attendere qualche segnale di fumo dal fiammante vstoxx, ovvero sua signora la volatilità che attualmente segna 29 punti circa pari ai massimi della discesa di inizio 2016 caraterizzata dall’innalzamento dei tassi USA, ed infatti anche questa volta a causare questa brusca discesa sono proprio i tassi….attendiamo fiduciosi le banche centrali và…

Buon Trading

@santeptrader

I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi titolo o investimento.

I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.

 

Annunci

SantePTrader

Sante Pellegrino #trader indipendente specializzato nel comparto del #mercato #azionario, #obbligazionario e #derivati. Gli studi Sante Pellegrino ha frequentato la facoltà di Sociologia presso l’Università di Urbino. Appassionato dei #mercati #finanziari, ha proseguito il suo percorso di studi conseguendo il Master Universitario in Finance & Banking del MIB School of Managment. Il percorso lavorativo Nello stesso anno ha iniziato a lavorare come #bond #trader in banca. Dopo un’esperienza annuale, come #trader sui #mercati #finanziari, Sante Pellegrino ha continuato la sua crescita professionale come #trader professionista indipendente, maturando negli anni una grande esperienza nel comparto dei #mercati #finanziari . Nel 2004 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (Gruppo Banca Intesa) avvia la prima #tradingroom Italiana. Sante Pellegrino partecipa come relatore a diverse manifestazioni come Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana ed a diverse edizioni dell’ITForum di Rimini. Ospite regolare presso le trasmissioni televisive ed in particolare ospite di CFNCNBC e LEFONTI.TV