Annunci

#bund #sp500 #nonfarmpayrolls and all #financialmarket #selloff

Qaundo il #bund inizia a scendere tutti pensano che l’azionario possa salire ed in fretta, è bene approfondire alcuni passaggi chiave, prima di capire se ciò possa realmente avvenire oppure no, infatti è dal 29 gennaio 2018 che il #bund assieme al #dax, #sp500, #djeurostoxx, #ftsemib e compagni vari, scendono assieme e quindi la regola che se l’azionario scende l’obbligazionario sale ad oggi è palesemente smentita.
Ormai dal 2008, anno della crisi dei mutui “subprime”, in europa i tassi sia di deposito che di prestito scendono, i tassi di deposito erano quotati a 3.25% nel 2008 ed ora quotano -0.40%, mentre i tassi di prestito erano al 3.75 nel 2008 a 0% ad oggi .

A causare la discesa … temporanea fino a prova contraria … è quasi sicuramente la decisione delle banche centrali di iniziare a rialzare i tassi per uscire dalla deflazione e riportare il “conto economico” in inflazione.

Infatti alcuni tassi centrali nazionali europei iniziano a risalire la china, segno che il denaro in prestito si inizierà a pagare un pò di più, il primo tasso è quello tedesco che in europa funge da ago della bilancia per il buono e cattivo tempo, ed eccone l’esempio.

Dal tasso minimo negativo a -0.18% del 2016 siamo passati allo 0.63% del 2018, un segno forte che dimostra che a basso profilo l’economia riprende fiato e torna a respirare, ed è dal confronto con il futures obbligazionario che è palese la divergenza che dovrebbe portare beneficio al mercato finanziario azioniario e quindi all’economia reale.

Buon Trading

@santeptrader

I Contenuti disponibili su questo blog non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi titolo o investimento.

I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.

Annunci