Annunci

#usa #presidential #brexit #referendum

#usa #presidential #brexit #referendum

hillary-trump

Mese intenso quello di novembre 2016 diverse le vicende che caratterizzano questo inizio mese e sopratutto inizio chiusura dell’anno 2016 …

la #bce chiede a #berlino di non interferire nelle scelte di #quantitativeeasing,

timido sorpasso di #trump appoggiato dalle indagini #fbi su #hillary #clinton,

la corte inglese che rimanda al parlamento #uk la votazione #brexit,

per finire #renzi a tutto campo per supportare il “si” al #referendum “italiota”.

2016 particolare per i #mercatifinanziari tutti in discesa caratterizzati da un picco di #volatilità storica che ora “giace” sui minimi….e che rialza la testa,

vstoxx-11-2016

Nonostante gli #utili distribuiti su tutte le piazze #finanziarie, non ultimo il”sorprendente” realizzo di #facebook, che si appresta a segnare un #utile di 2.4 miliardi di dollari ovvero +166% rispetto all’esercizio precedente, tutte le #piazzefinanziarie fanno fatica a riposizionarsi sui massimi dell’anno.

La “situazione” #italia…. nazione ferma ad un bivio con i “suonatori” del #referendum #si che auspicano un cambiamento atto a trasformare l’intera situazione di stallo, e i suonatori del #referendum #no che vogliono mantenere la “fantomatica” democrazia che gode dei sacrifici del popolo a favore della “casta” sin dal dopoguerra mondiale.

il quadro tecnico dei mercati:

#ftsemib ancora in movimento laterale tra i massimi a 18000/18500/19000 punti indice ed i minimi 16000/15000 punti indice.

#dowjones ed #s&p500 rimangono anch’essi laterali dopo i massimi storici segnati ad agosto, si portano nella parte bassa del canale laterale post #brexit e fanno fatica a risalire la china,

massimi a 2200 punti e minimi a 2100 punti ….oramai violati per l’s&p500 .

il #dax dopo il testa e spalla dai massimi dei 12000 punti tenta invano di superare le resistenze dei 10500 e 11000 punti.

Attendiamo fiduciosi che il mercato del lavoro ritorni a segnare nuovi flussi di lavoro positivi così da poter svegliare l’#inflazione tanto attesa dalle #banchecentrali di mezzo mondo.

Buon #trading

 

Annunci

SantePTrader

Sante Pellegrino #trader indipendente specializzato nel comparto del #mercato #azionario, #obbligazionario e #derivati. Gli studi Sante Pellegrino ha frequentato la facoltà di Sociologia presso l’Università di Urbino. Appassionato dei #mercati #finanziari, ha proseguito il suo percorso di studi conseguendo il Master Universitario in Finance & Banking del MIB School of Managment. Il percorso lavorativo Nello stesso anno ha iniziato a lavorare come #bond #trader in banca. Dopo un’esperienza annuale, come #trader sui #mercati #finanziari, Sante Pellegrino ha continuato la sua crescita professionale come #trader professionista indipendente, maturando negli anni una grande esperienza nel comparto dei #mercati #finanziari . Nel 2004 in partnership con INTESATRADE Sim SPA (Gruppo Banca Intesa) avvia la prima #tradingroom Italiana. Sante Pellegrino partecipa come relatore a diverse manifestazioni come Alternative Investment Forum, TolExpo di Borsa Italiana ed a diverse edizioni dell’ITForum di Rimini. Ospite regolare presso le trasmissioni televisive ed in particolare ospite di CFNCNBC e LEFONTI.TV